sai cos'è l'ipertensione?

  • Pinterest

L'ipertensione è una patologia caratterizzata dalla presenza frequente di una pressione sanguigna più alta del normale. La pressione si esprime con due valori: la massima, detta sistolica, e la minima, detta diastolica. La prima si presenta quando il cuore pompa il sangue all'organismo, la seconda quando il cuore si rilassa prima di contrarsi nuovamente.

L'ipertensione è detta anche "killer silenzioso", perchè non causa sintomi facilmente percepibili dalla persona: se non riconosciuta e trattata, l'ipertensione può mettere a serio rischio la salute. 

La pressione sanguigna può essere alta, normale o bassa, ma aumenta col tempo e con l’età. Perché? Le pareti delle grandi arterie diventano sempre più rigide e i piccoli vasi sanguigni diventano sempre più stretti. A causa di questi cambiamenti il cuore deve produrre una forza superiore per far scorrere il sangue nel corpo. Questo porta a un aumento della pressione sanguigna. Si parla di ipertensione quando la pressione sanguigna si mantiene al di sopra dei 140/90 mm Hg (sistolica, diastolica o entrambe).

 

COME SI DIAGNOSTICA L’IPERTENSIONE?

L’ipertensione (pressione sanguigna ≥140/90 mm Hg) è un disturbo silenzioso, poiché raramente compaiono dei sintomi e spesso non viene diagnosticata. Sfortunatamente, spesso si scopre l’ipertensione quando si arriva in ospedale in seguito a un infarto o a un problema cardiaco dovuti alla pressione alta.

Per questo motivo si consiglia di controllare la pressione del sangue ogni anno. È molto facile misurarla, non esitare a chiedere al tuo dottore, all’infermiera o anche al tuo farmacista di misurarti la pressione.

Se la tua pressione è pari o superiore a 140/90 mm Hg, il tuo dottore probabilmente dovrà effettuare molti controlli per confermare la diagnosi di ipertensione. Potrebbe anche utilizzare uno strumento di misurazione della pressione ambulatoriale per misurare la pressione sanguigna nelle 24 ore.

 

COME L’IPERTENSIONE COLPISCE IL NOSTRO CORPO?

Quando un paziente soffre di ipertensione, il suo cuore deve lavorare di più per permettere al sangue di circolare in tutto il corpo. Con il passare del tempo la pressione alta può gradualmente indebolire il cuore e danneggiare le pareti arteriose provocando delle variazioni del flusso sanguigno. Tutti questi fattori portano a un aumento del rischio di sviluppo di malattie cardiovascolari (ictus, malattie cardiache e insufficienza cardiaca). Anche altre parti del corpo, tra cui i reni, gli arti e gli occhi possono subire dei danni. 

Pertanto è importante uno stile di vita sano, fin da giovani, e controllare periodicamente la pressione, anche in assenza di sintomi.

Consulta periodicamente il tuo medico o il tuo cardiologo di fiducia per un check up della pressione e dei fattori che possono influenzarla.

 

Per saperne di più, segui Mulier


Stampa   Email
  • Pinterest