Parliamo di.... Contraccezione : Passato e presente

  • Pinterest

Il periodo fertile, che copre gran parte della vita femminile, rappresenta una fase particolarmente complessa e allo stesso tempo straordinaria, durante la quale è di fondamentale importanza la tutela della salute, non solo generale, ma anche sessuale e riproduttiva. La sessualità rappresenta un aspetto fondamentale della vita di una donna, che deve poterla vivere con assoluta libertà e serenità, ma allo stesso tempo con responsabilità e piena consapevolezza delle conseguenze delle proprie scelte e dei propri comportamenti. 

 

La contraccezione non è certo una scoperta recente ma, grazie allo sviluppo della medicina, disponiamo oggi di metodi più sofisticati. Numerosi sistemi contraccettivi contemporanei hanno i loro antecedenti nel lontano passato. Già il libro della Genesi racconta la storia di Onan che praticava il coito interrotto; il preservativo nell'antichità era di pelle invece che in lattice e nell'antica Grecia le donne si inserivano in vagina una miscela di miele e foglie (una sorta di moderno diaframma). L'umanità le ha davvero provate tutte, ma oggi è possibile scegliere tra diversi metodi, tra i quali è possibile scegliere quello che meglio risponde alle proprie esigenze, salute e stile di vita. La grande rivoluzione è stata certamente l'introduzione della pillola negli anni Cinquanta. 

La contraccezione moderna ha rivoluzionato la vita sessuale delle donne: attraverso la possibilità di interferire volontariamente con i fisiologici meccanismi che regolano la fertilità femminile per prevenire gravidanze indesiderate, le donne possono vivere con assoluta libertà e serenità l’intimità di coppia, gestendo in modo responsabile la procreazione. 

 

Per individuare il metodo anticoncezionale da adottare, è fondamentale rivolgersi al proprio ginecologo: più accurato è il medico nel personalizzare la scelta del contraccettivo, sulla base delle esigenze personali e della storia clinica della paziente, migliore sarà la risposta in termini di accettazione, aderenza e continuità. 

Se hai dubbi o domande contatta la nostra esperta del settore Dott.ssa Matrone, clicca qui


Stampa   Email
  • Pinterest